Resta in contatto

Esclusive

Fiore: “Sciaudone, Idda e Bruccini note positive della stagione del Cosenza”

L’ex centrocampista rossoblu ha commentato in esclusiva ai nostri microfoni il campionato rossoblu: “Con il rendimento della seconda parte di campionato, i Lupi sarebbero arrivati ai playoff. Credo che l’attacco sia stato il deficit”

Stagione memorabile del Cosenza, piena di rivelazioni e sorprese. Tanti i giocatori in grande spolvero, ma brucia quell’ultimo posto nella speciale classifica dei migliori reparti avanzati del campionato: “Con qualche gol in più si sarebbe vinta qualche altra partita, credo che l’attacco sia stato il deficit. Ma i Lupi hanno dimostrato di salvarsi tranquillamente giocando alla pari di Lecce, Brescia e Palermo” le parole esclusiva ai nostri microfoni dell’ex giocatore rossoblu Adriano Fiore.

Rammarico per non aver raggiunto i playoff? Il diretto interessato risponde così: “Il Cosenza della seconda parte di campionato indubbiamente sarebbe arrivato ai playoff. Con innesti come Embalo, Bittante e Litteri la squadra ha fatto molto bene. C’è stato qualche passaggio a vuoto, ma il Cosenza doveva recuperare il gap del girone d’andata”. Dicevamo, tanti giocatori emersi nella emozionante stagione rossoblu. L’ex centrocampista si sente di segnalarne alcuni: “Tra i migliori, sottolineo Sciaudone e Idda, con cui ho giocato a Brindisi dieci anni fa vincendo anche una Serie D. Vorrei menzionare anche Bruccini, che magari si nota poco ma dà grande densità in mezzo al campo. Poi, da cosentino do un voto di incoraggiamento anche a Garritano, che non è riuscito a dare il meglio di sé”.

Sguardo al futuro, l’obiettivo è ora rinforzare la rosa: “Bisognerebbe prendere due punte da 10, dipende da che tipo di mercato si deve avviare. Le trattative ora sono in embrione, individuare dei profili simili ai partenti è compito del ds Trinchera, il quale è sempre riuscito a dare il giusto equilibrio alla squadra. Sono sicuro che arriveranno giocatori che faranno il bene dei Lupi“. Infine, grandi speranze per la prossima stagione: “Il mio augurio è di migliorare il campionato di quest’anno e disputare quantomeno un playoff. L’anno scorso, i Lupi giocarono la post-season da quinti e senza i favori del pronostico andarono in B. Quest’anno, invece, c’è l’esempio del Cittadella. A Cosenza aspettiamo la Serie A da molti anni, chissà che non venga presto coronato questo sogno”.

 

 

1 Commento

1
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook

Bravo Adrianone: ci mancano i bomber! Ma Litteri e Maniero sannu cumu si fannu i golli? Boh a me sorge un dubbio

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Esclusive