Resta in contatto

Esclusive

Simoni sulla Serie B: “Verona delusione, Cittadella mina vagante. E il Cosenza è la mia sorpresa”

L’ex portiere rossoblu ha parlato in esclusiva ai nostri microfoni del campionato cadetto: “Se i Lupi avessero avuto i tre punti contro il Verona, a quest’ora avrebbero potuto aspirare ad un qualcosa in più della gloria…”

Cinque stagioni di Serie B nella sua carriera, Luigi Simoni può definirsi a tutti gli effetti un esperto della categoria. E, relativamente all’attuale campionato cadetto, l’ex portierone del Cosenza rivela, in esclusiva ai nostri microfoni, la sua delusione: “Tolto il Palermo per le vicende giudiziarie, il rendimento del Verona mi ha amareggiato. Doveva spaccare il mondo e si trova ora a lottare nei playoff”. 

E a proposito di playoff: “La mina vagante è il Cittadella, può insidiare tutte le altre nella corsa alla Serie A“. La sorpresa del campionato non può che essere il Cosenza: “Penso a quella gara persa a tavolino col Verona e agli errori arbitrali clamorosi. Se avessero avuto questi punti, i Lupi, spinti anche da un pubblico che non ha eguali in rapporto popolazione-stadio, avrebbero potuto aspirare ad un qualcosa in più della gloria”.

In un campionato anarchico e difficile come quello cadetto, la società capitanata da patron Guarascio dovrebbe investire sul settore giovanile: “Non c’è solo mancanza di strutture adeguate, senza le quali non si va avanti, ma anche assenza di gente competente. Tolti tutti questi elementi, si fa fatica a tirar fuori qualche giocatore”. Infine, Simoni lancia un monito: “Da tifoso spero che i Lupi arrivino il più in alto possibile, ma questo desiderio deve essere consolidata dalla campagna acquisti. Le carte in regola ci sono tutte”.

 

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a COSENZA su Sì!Happy

Altro da Esclusive